sabato 12 maggio 2012

Per le mamme che non ci sono più


Una mamma non muore mai, resta nei ricordi dei propri figli, di tutti quelli che l'hanno amata e in ciò che credono di avere dimenticato.

da Laura Tangorra





La mia mamma prima che fosse mia madre, a 16 anni, con la sua adorata sorella Giulia (a sinistra) che ha raccolto il suo ultimo respiro. Ho trovato questa fotografia sfogliando l'album con cui avevo ricostruito la storia della mia famiglia, attraverso vecchie foto sparse, custodite da mia nonna, in una vecchia scatola di latta.                                                                                                                                                         
Non ricordavo quasi più di averla vista e nel rivederla ho provato una strana sensazione, come quella che Ferdinando Camon, descrive nel suo libro "Un altare per la madre"


....... 
E' come se uno, non ancora nato, 
 
passasse per la strada e un altro gli dicesse: 
"Ecco, tu nascerai da questa signora, complimenti",
e lo lasciasse lì a guardare la sua futura madre, 
che sarà sua madre, ma per ora è una donna 
come tutte le altre, se la perde di vista non la ritrova più. 



Ma io l'ho ritrovata nel suo sorriso, rimasto immutato nel tempo, malgrado le dure prove della sua vita, che renderà meno triste la mia senza di lei. 






10 commenti:

Aliza ha detto...

da quando ho saputo che non avrei avuto figli, ho festeggiato mia madre trascinata dai miei fratelli, senza entusiasmo e per molti anni con amarezza. Ora mi rendo conto del mio errore...e vedo la donna dentro a mia madre. Ciao bello il tuo post

Graziana ha detto...

che bello Luigina, che bei pensieri. A me non riesce di scrivere; il nodo alla gola me lo impedisce.

il monticiano ha detto...

Sì Luigina, hai mille volte ragione: una mamma non muore mai.
Ed è vera la sensazione di Ferdinando Camon.
Un caro saluto,
aldo.

riri ha detto...

Una madre c'è sempre, la mia aveva solo 62 anni quando mi lasciò e non arrivai in tempo....era bellissima, come la tua, come tutte le mamme...

Luigina ha detto...

@ Aliza volevo mandare anche a te una email di augurio,inviatami da Rirì, anche se non sei mamma, ma non ho trovato il tuo indirizzo di posta elettronica sul tuo blog, perciò l'ho messa nella prima pagina del mio sito così la puoi leggere anche tu cliccando QUI così capirai perché oggi era anche la tua festa.
@Graziana come vedi i bei pensieri non sono farina del mio sacco, perché anch'io faccio fatica a scrivere qualcosa di mio che qualcuno non abbia già scritto prima di me. Però cerco sempre di adattarlo alla mia situazione per appropriarmene e sentirlo mio
@Aldo è proprio così: in questi giorni la sento più presente che mai e riscopro tante cose che credevo di aver dimenticato di lei
@ Rirì anch'io non ho potuto raccogliere l'ultimo suo respiro come mio fratello e sua sorella. Ma quando sono arrivata ha ritrovato il suo dolce e inconfondibile sorriso, che la rendeva più bella Sì son proprio tutte belle le mamme del mondo come dice questa famosa canzone cantata da Giorgio Consolini il suo cantante preferito appena scomparso

MariaTeresa ha detto...

Grazie Luigina.Su questo "altare" dove stanno tutte le mamme ci poso anche la mia che si chiama Angela e se ne è andata anche lei quasi 17 anni fa.Io me le immagino tutte sorridenti e positive che ci guardano bonarie e si fanno anche qualche risata dandosi di gomito nel vederci vivere a volte troppo preoccupate ansiose perchè non abbiamo ancora inteso che "l'essenziale è invisibile agli occhi".

Jasna ha detto...

Semplicemente meravigliose ... e non dica nulla di più.

amalia ha detto...

auguri anche a te Luigina
buona festa della mamma

Luigina ha detto...

@ Maria Teresa ti faccio omaggio della canzone di Jovanotti Le tasche piene di sassi , dedicata alla sua mamma che ha perso recentemente,che mi hai ricordato nel tuo blog e che dedico a tutte le mamme che non ci sono più e che ci sorridono insieme da lassù.
@Jasna quello che ho scritto per Maria Teresa vale anche per te e la tua mamma guerriera da cui hai ereditato tanto
@Un po' in ritardo, ringrazio Amalia e ricambio con un abbraccio

Renata ha detto...

Ciao Luigina !E' vero che la mamma ha un posto privilegiato nel nostro cuore. Prima, durante e dopo....per sempre !