domenica 28 settembre 2008

Le parole che non ti ho detto


Ho appena finito di vedere con la mia mamma questo bellissimo film tratto dall'omonimo romanzo di Nicholas Sparks col mitico Paul Newman e Kevin Kostner, 2 dei miei attori preferiti.
Un storia romantica e commovente,
densa di speranza e di poesia, che ravviva la nostra fiducia nel fato, nella capacità di coloro che sanno amare veramente di riconoscersi e di incontrarsi, non importa dove, non importa quando. Malgrado non abbia il classico lieto fine, mi ha fatto venir voglia di leggere il libro da cui è stato tratto, perché ricco di messaggi positivi. Vi posto quello che più mi è piaciuto: " Il messaggio nella bottiglia"

"Per tutti coloro che amano, hanno amato e ameranno. Alle navi in navigazione e ai porti di scavo, alla mia famiglia e a tutti gli amici ed estranei: questo è un messaggio e una preghiera. Il messaggio è che i miei viaggi mi hanno insegnato una grande verità: io ho già avuto quello che tutti quanti cercano ma che soltanto pochi trovano, la sola persona al mondo che ero destinata ad amare per sempre. Una persona ricca di semplici tesori che si è fatta da sola e che da sola ha imparato. Un porto in cui mi sento a casa per sempre e che nessun vento, nessun problema potranno mai distruggere. La preghiera è che tutti al mondo possano conoscere questo genere d’amore ed essere da esso sanati. Se la mia preghiera sarà ascoltata saranno cancellati per sempre tutti i rimpianti e tutte le colpe e avranno fine tutti i rancori".

16 commenti:

Elsa ha detto...

Luigina è bellisimo...
io ci credo ancora nella forza dei sentimenti, e non è vero che parole come Amore siano ormai fuori moda... come dice qualcuno.
Grazie per il pensiero...positivo e realistico.
Ci sono stati attimi in cui ho pensato che non valesse la pena...ma quando ci si sente feriti è perchè abbiamo amato...
Quando amiamo a prescindere non è mai troppo il bene per il prossimo.
IO CI CREDO...MA SO CHE TU LEGGENDOMI LO SENTI.
un abbraccio forte.

pss porta con te quel sassolino ovunque ti serva...anche la mia conchiglia è magica.:)))

Ishtar ha detto...

Lo guarderò!
Anche io in fondo penso che da quelche parte esista la persona...
Grazie per la tua condivisione, ciao

Luigina ha detto...

@ Elsa tu sai proprio leggere nel mio cuore "quando ci si sente feriti è perchè abbiamo amato" com'è vera per me questa tua frase: proprio dopo aver scritto il mio post l'ho verificata per l'ennesima volta...come mamma. Questo non mi impedirà di continuare ad amare chi mi ha ferito.
Grazie Elsa per quello che scrivi e per come lo scrivi. Quando accarezzerò il mio sassetto penserò anche alla tua conchiglia magica con un sorriso. Buona giornata e un abbraccio!
@ ISHTAR "sorre" esiste esiste la persona!! Si tratta di saperla cercare anche dentro il nostro cuore, senza restare troppo legate ai ricordi di esperienze passate, ma vivendo il presente per costruire il nostro futuro, senza vergognarsi di farglielo capire quando la si è trovata. Un abbraccio

JANAS ha detto...

beh! mi hai fatto venir voglia di leggere il libro..mi hai fatto pensare "al mio porto che mi fa sentire casa"
Forse sono fra quei pochi fortunati, che hanno avuto quello che tutti cercano......
anch'io mi associo alla preghiera..perchè tutti cerchino e trovino una persona ricca di semplici tesori!

max-buck-office ha detto...

Se dipende dal fato allora può capitare a tutti. Ma il corpo e la mente umana hanno dei limiti. Oggi ci sono pochi matrimoni e molte separazioni, vorrà dire qualcosa?
Ciao cucù ...

stella ha detto...

Luigina ho letto il libro e ho visto il film più di una volta.
Racconto struggente e dolce...

Luigina ha detto...

@ Janas credo anch'io di essere una dei pochi fortunati ad averlo trovato, ma qualche volta mi dimentico di dirglielo e di farglielo capire e ho scoperto che invece spesso è necessario. Non solo nei confronti del partner ma di tutte le persone che ami e che ti amano. Un bacione e spero che tu mi abbia perdonata per il pensiero malizioso, che non era rivolto solo a te
@Max ognuno è artefice de proprio destino. Ogni tanto bisogna dargli una botta cucù. Per amare veramente non è necessario il suggello ufficiale.Buona giornata
@Stella il film l'ho visto un paio di volte, ma ieri l'ho rivisto alla luce degli avvenimenti recenti e mi ha toccato più profondamente. Buona giornata

JANAS ha detto...

uhm..ci devo pensare....
ma va là, non sarei qui a commentarti se non fosse così!! :))

JANAS ha detto...

devo precisare che anch'io comunque come max, non credo al destino, forse il destino è nella casualità dell'incontro, ma tutto quello che si costruisce dopo, non ha niente a che vedere con il destino!

Renata ha detto...

Cara Luigina, hai ragione. L'amore quello vero, quello che non ha bisogno di aggettivi ESISTE.

E se a qualcuno tucca la malasorte di non incontrarlo.....non vuol proprio dire che non ci sia.

Amo una vecchia canzone "Nell'immensità" che se non ricordo male recita, ad un certo punto "Io son sicoro che, là nell'azzurra immensità, qualcuno pensa un poco a me!"

C'è, ne sono sicura, ma non incontrla...è una gran fregatuta !

Luigina ha detto...

Renata bellissima davvero soprattutto cantata da Mina. Ti dedico il testo

Io son sicura che
per ogni goccia
per ogni goccia che cadrà
un nuovo fiore nascerà
e su quel fiore una farfalla volerà.

Io son sicura che
in questa grande immensità
qualcuno pensa un poco a me
non mi scorderà.

Sì, io lo so
tutta la vita sempre sola non sarò
un giorno troverò
un po' d'amore anche per me
per me che sono nullità
nell'immensità.

Sì, io lo so
tutta la vita sempre sola non sarò
un giorno lo saprò
d'essere un piccolo pensiero
nella più grande immensità
del suo cielo.

Renata ha detto...

Luigina.......lo sai che non si devono far piangere le vecchiette ? Ancora oggi questa canzone (che ricordo cantata da Jonny Dorelli) mi commuove.
E le mie lacrime sono per chi non ha avuto fortuna.
Io...crederò sempre nell'amore. SEMPRE. Un bacissimo.

Luigina ha detto...

Renata qualche volta è bello anche piangere per una cosa bella!. Un bacione grande e buonanotte

Jasna ha detto...

ricordo ancora quando l'ho visto... in una Roma di fine dicembre... con una cara amica. credo sia stata una delle ultime gite da singol ... dieci giorni dopo ho conosciuto Alessandro....

Luigina ha detto...

@ Jasna sarà un caso??? "Ma il caso non esiste" disse la tartaruga.
A proposito hai notato che una delle frasi famose di questo film è quasi uguale a quella di Oogway,la tartaruga saggia di Kung fu Panda? "Puoi scegliere, il passato o il futuro. Scegli e tira dritto.."
Io penso che noi spesso non guardiamo il presente perché non ci fa sognare.

Jasna ha detto...

ma il presente che crea il passato o il futuro... mia cara Luigina... io ho imparato ad amare, a vivere intensamente le emozioni che provo... consapevole che queste possano farmi soffrire o rendere felice... la vita è fatta di coincidenze fortuite... che noi ci creiamo. un abbraccio fortissimo.