mercoledì 28 maggio 2008

UN SORRISO LUNGO UN ANNO

Oggi sono molto felice perché ho visto la foto dell'ecografia del mio futuro nipotino all'ottava settimana di gestazione. In 2 settimane è cresciuto tantissimo da 6 a 16 mm e spero tanto che sia forte e sano. Per questo voglio dedicare la mia felicità e il mio post a questa bella iniziativa dedicata a bambini meno fortunati.
Sul blog di Jasna e di Stella ho visto questa immagine che rappresenta la locandina di "Un sorriso lungo un anno" l'iniziativa di comix per sostenere la lotta al Neuroblastoma, il tumore dell'infanzia che rappresenta la prima causa di morte in età prescolare.
Si può sostenere questa iniziativa in vari modi, ad esempio dedicando un post a questo argomento e segnalando titolo del blog e link del post a questa mail: alex@comicomix.com, specificando che si intende aderire a questa iniziativa.
Per ogni post segnalato Comicomix donerà 2.00 € alla Fondazione per la lotta al neuroblastoma.

Questo è solo uno dei modi per sostenere questa iniziativa, per ulteriori informazioni clicca qui:
http://www.comicomix.com/Giornalettismo_Neuroblastoma

martedì 27 maggio 2008

PER NON DIMENTICARE


Piazza della Loggia 28 maggio 1974

La domenica precedente la strage ero andata con Gabriele, a fare un gita a piedi in centro. Mi ero seduta proprio ai piedi di uno dei lampioni di Piazza della Loggia, dove il martedì successivo si doveva tenere la manifestazione antifascista per protestare contro i numerosi episodi che, da qualche mese, turbavano la tranquillità della nostra città.

Ci sarei dovuta andare anch’io a quella manifestazione con dei colleghi, amici di alcune delle vittime, poi una serie di contrattempi e di “fortunate” coincidenze hanno forse impedito che il corso della nostra vita si interrompesse, ma la strage di quel giorno l’ha tuttavia segnata in modo indelebile e l’ha sicuramente cambiata e resa più consapevole.

Ero decisa a non partecipare ai funerali, ma ritornando a casa da scuola mi sono accorta di essere l’unica a percorrere la mia via in senso contrario a un fiume di gente che si dirigeva verso la piazza da cui sarebbe partito il corteo con i feretri verso il Vantiniano.

Mi sono vergognata moltissimo della mia “conigliaggine” e, fatto dietrofront, ho seguito il fiume in piena e sono andata all’appuntamento in piazza con la mia amica/collega Marinella. Là è stato spontaneo afferrare insieme una delle tante corone di fiori che coprivano la piazza e portarla per tutto il tragitto fino al cimitero.

Gabriele contemporaneamente aveva colto con le sue fotografie la partecipazione corale di una città all’avvenimento che l’aveva scossa così profondamente.

I recenti episodi di violenza, di intolleranza e di razzismo che hanno turbato numerose città italiane sono un segnale preoccupante, come allora. Cerchiamo di fare in modo che la storia non si ripeta e di non seguire la politica dello struzzo, perché... “tanto non ci riguarda”




venerdì 23 maggio 2008

INTERVISTA

Detesto i meme e le catene di S.Antonio, ma quello che mi ha proposto con garbo Ishtar, insieme al premio Revolution, è carino e farò un'eccezione anche per farmi conoscere meglio.

Che ora è? 22,35


2 Nome: Luigina

3 Compleanno: 12 giugno

4 Segno zodiacale: gemelli

5 Tatuaggi: no

6 Piercing: no

7 Sei innamorato/a?

8 Ti piaci? Non sempre

9 Hai già amato al punto di piangere? Si

10 Hai già fatto un incidente in macchina? Uno, tanti anni fa, ma non guidavo io

11 Hai mai avuto una frattura?

12 Vino o birra? Vino rosso o bianco di qualità ai pasti ma con la pizza della buona birra

13 Ti fidi dei tuoi amici? Di quelli veri sì

14 Colore preferito per l'intimo: nero

15 Numero preferito? 3

16 Musica preferita? Tutta la musica che mi trasmette emozioni, tranne il rap, la musica punk e dodecafonica

17 Cosa ti manca? Niente di necessario

18 Cosa odi? La falsità, l'egoismo, l'arroganza, la cattiveria gratuita, la presunzione, la malafede, l'arrivismo.

19 Cosa pensi appena sveglio/a? In questo periodo “Speriamo di farcela anche oggi”

20 Da chi hai ricevuto questo meme? ISHTAR

21 Quale dei tuoi amici vive più lontano? Con Internet, il telefono e il cellulare le distanze sono annullate.

22 Cosa cambieresti della tua vita? Sposerei prima mio marito, se lui fosse d’accordo naturalmente;)

23 Sei felice? Cerco di esserlo spesso

24 Proverbio preferito: Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te

25 Libro preferito: Tanti ma più di tutti " Vivere, amare, capirsi " e la “Coppia amorosa” di Leo Buscaglia

26 Di cosa hai paura? Di ciò che non posso dominare con la mia volontà

27 Una sola parola per chi ha scritto questo meme: ok

28 Film preferito: Fra quelli datati: “ Indovina chi viene a cena” fra i più recenti “ Shrek”

29 Se potessi essere qualcun altro chi saresti? Non ci ho mai pensato

30 Cosa c'è appeso al muro della tua camera? Una bella serigrafia raffigurante una Madonna col Bambino

31 Cosa non cambieresti? Niente

32 Un posto dove ti piacerebbe andare: Parigi

33 Pensi che qualcuno farà questo meme? Si

34 Chi sei sicuro che lo farà? So chi non lo farà, ma non sono tanto sicura neanche di questo

35 Ottimista o pessimista? In questo periodo pessimista

36 Profumo preferito: non compero profumi. Metto raramente quelli che mi regalano solo se sono profumi delicati
37 Sport preferito: da spettatrice l’atletica leggera da praticante ciclismo, nuoto e sci


38 Timido/a o estroverso/a? Estroversa


39 Il frutto preferito: Melone e albicocche d’estate, Mandaranci d’inverno

40 Mare o montagna? Entrambe però preferibilmente il mare d’estate e la montagna d’inverno

41 Hai paura della morte? Sto imparando a non averla.

42 A che ora vai a letto di solito? Prima di mezzanotte

43 Cane o gatto? Cane

44 Colore preferito: Verde...senza significato politico perché è il colore della speranza ;)

45 Il segno zodiacale che più ti piace: non ho preferenze perché non credo molto agli oroscopi

46 Il segno che ti piace meno: idem come sopra


47 La canzone preferita: Attualmente “
L'amore è nell'Aria” di Zucchero ma dipende dall’umore. Da ragazza mi piaceva molto “Acqua azzurra acqua chiara” di Battisti http://it.youtube.com/watch?v=cqeuE6hW6UM

48 Un oggetto a te caro: la conchiglia segnaposto con il nome del mio papà, che mettevo davanti al suo piatto quando veniva a pranzo da me e che, da quando lui non c’è più sta davanti al suo ritratto sorridente con dentro una perla su un mobile della sala

49 Con chi faresti un viaggio? Con mio marito

50 Cosa vuoi dire a chi leggerà questo meme? Sei arrivato alla fine:)))

martedì 20 maggio 2008

UN GIORNO DA VIVERE

Il tuo sguardo perduto nel vuoto

Poi un guizzo improvviso

A frugare in un cassetto

Tra le mani rigiri un portafoglio sdrucito

Ne togli un calendario tascabile

Lo guardi assorto e smarrito

“Riuscirò a leggerlo?” mormori

“Che cosa babbo?”

“ Che giorno sto vivendo e ..quali vivrò”

Cerco di reggere il tuo sguardo

ricacciando il nodo che ho in gola con un sorriso.

martedì 13 maggio 2008

SULL'AMICIZIA

Queste considerazioni hanno più di duemila anni, ma non li dimostrano e io le trovo ancora molto attuali e vere, perciò voglio dedicarle ai miei amici bloggers che mi sono vicini in questo periodo difficile della mia vita.

Dal "De amicitia" di Marco Tullio Cicerone.

================
VII, 22
....
Che cosa c'è di più dolce che avere qualcuno con cui osi parlare di tutto come con te stesso?
Quale grande vantaggio ci sarebbe nella buona sorte se non avessi chi ne godesse come te stesso?
Sarebbe veramente difficile sopportare le avversità senza qualcuno che le sopportasse persino con maggior pena di te.
....
E così non usiamo l'acqua né il fuoco, come si dice, in più circostanze che l'amicizia.
....
L'amicizia , infatti, fa più splendida la buona sorte e più lievi le avversità, dividendole e rendendole comuni.
========================================
Questa canzone invece è più recente ma è ugualmente mitica
Dario Baldan Bembo - Amico E' (1984)

domenica 11 maggio 2008

VIVA LA MAMMA!

Viva La Mamma di Edoardo Bennato

C'è folla tutte le sere
nei cinema di Bagnoli
un sogno che è in bianco e nero
tra poco sarà a colori
l'estate che passa in fretta
l'estate che torna ancora
e i giochi messi da parte
per una chitarra nuova

Viva la mamma
affezionata a quella gonna un po' lunga
così elegantemente anni cinquanta
sempre così sincera

Viva la mamma
viva le donne con i piedi per terra
le sorridenti miss del dopoguerra
pettinate come lei!

Angeli ballano il rock ora
tu non sei un sogno tu sei vera
viva la mamma perché
se ti parlo di lei, non sei gelosa

Viva la mamma
affezionata a quella gonna un po' lunga
indaffarata sempre e sempre convinta
a volte un po' severa
viva la mamma
viva la favola degli anni cinquanta
così lontana e pure così moderna
e così magica

Angeli ballano il rock ora
non è un juke-box è un orchestra vera
viva la mamma perché se ti parlo di lei
non sei gelosa

Bang bang la sveglia che suona
bang bang devi andare a scuola
bang bang soltanto un momento
per sognare ancor

Viva la mamma
viva le regole e le buone maniere
quelle che non ho mai saputo imparare
forse per colpa del rock


giovedì 8 maggio 2008

martedì 6 maggio 2008

UN SORRISO



Un sorriso non costa niente e produce molto

arricchisce chi lo riceve,

senza impoverire chi lo da.

Dura un solo istante,

ma talvolta il suo ricordo è eterno.

Nessuno è così ricco da poter farne a meno,

nessuno è abbastanza povero da non meritarlo.

Crea la felicità in casa,

è il segno tangibile dell'amicizia,

un sorriso da riposo a chi è stanco,

rende coraggio ai più scoraggiati,

non può essere comprato, né prestato, né rubato,

perché è qualcosa di valore solo nel momento in cui viene dato.

E se qualche volta incontrate qualcuno

che non sa più sorridere,

siate generoso,dategli il vostro,

perché nessuno ha mai bisogno di un sorriso

quanto colui che non può regalarne ad altri.

Anonimo

Con questa poesia voglio dedicare il "Premio allo sviluppo della mente", al mio amico Lucignolo perché lo possa appendere al collo del suo ciuchino che nel suo blog/villaggio riesce sempre a farmi tornare di buonumore e a farmi vedere il bicchiere mezzo pieno.

giovedì 1 maggio 2008

1° MAGGIO: FESTA DEL LAVORO

Il Quarto Stato è un celebre dipinto a olio su tela, cm 293x545 realizzato dal pittore Giuseppe Pellizza da Volpedo nel 1901. Si trova a Milano, alla Galleria d'Arte Moderna (Villa Belgiojoso Bonaparte, Museo dell'Ottocento)

Dal 29 febbraio al 10 giugno 2008 Il Quarto Stato sarà a Roma nell'ambito della mostra "Ottocento. Da Canova al Quarto Stato"


In occasione del 1° Maggio, dedico questa bella poesia a tutti coloro che svolgono il loro lavoro con amore, passione e dedizione.

"Il lavoro è amore rivelato.
E se non riuscite a lavorare con amore,
ma solo con disgusto, è meglio per voi lasciarlo e,
seduti alla porta del tempio,
accettare l'elemosina di chi lavora con gioia.
Poiché se cuocete il pane con indifferenza,
voi cuocete un pane amaro,
che non potrà sfamare l'uomo del tutto.
E se spremete l'uva controvoglia,
la vostra riluttanza distillerà veleno nel vino.
E anche se cantate come angeli,
ma non amate il canto,
renderete l'uomo sordo alle voci del giorno e della notte".

Kahlil Gibran