martedì 5 gennaio 2010

La Befana è trendy

La globalizzazione e il consumismo hanno 'trasformato' la Befana...
Anche la Befana è trendy..di moda.
E' diventato un modo di vestire, una tendenza, a volte addirittura un'icona sexy.
Le marche e le industrie dolciarie utilizzano l'Epifania per vendere e espandere il proprio marchio.
Quest'anno la calza è diventata il pretesto per lanciare nuove firme e, nelle associazioni di volontariato, l'occasione per regalare momenti di felicità con doni utili e solidali, cibo, oggetti di prima necessità a chi ne ha bisogno.
Oggi sulla scopa ci viaggia Harry Potter e il carbone è stato sostituito con qualcosa di più ecologico come le energie rinnovabili. La Befana si è anche adeguata alle logiche del web. Ha addirittura un sito: con giochi web e simpatiche vignette.
E non manca chi sostiene che rappresenti tutto quello che la donna di oggi non è più...

Mentre Babbo Natale porta doni a tutti bambini, lei ha il potere di decidere e premiare chi è buono. Ha il dovere morale della punizione, con il carbone, e il fatto di essere brutta la connota in tutta una tradizione estetica per cui il bello è legato all'evanescenza e alla superficialità, il brutto al buon costume. La distribuzione di regali ai bambini a nome della Befana fu fortemente incoraggiata, per esempio, dal fascismo, nell'ambito dell'opera di "romanizzazione" della penisola.

La Befana nasce come figura del folklore di alcune parti dell'Italia centrale appenninica ed è connessa a tradizioni agrarie pagane relative all'anno trascorso, ormai pronto per rinascere come anno nuovo. Difatti rappresenta la conclusione delle festività natalizie come interregno tra la fine dell'anno solare (solstizio invernale, Sol Invictus) e l'inizio dell'anno lunare. Il suo nome deriva da una corruzione lessicale di epifania attraverso bifanìa e befanìa.

L'aspetto da vecchia raffigura l'anno vecchio e l'uso dei doni assumerebbe un valore propiziatorio per l'anno nuovo.

Un'ipotesi suggestiva è quella che collega la Befana con una festa romana, che si svolgeva all'inizio dell'anno in onore di Giano e di Strenia (da cui deriva il termine "strenna") e durante la quale si scambiavano regali.

La Befana si richiama anche ad alcune figure della mitologia germanica, Holda e Berchta, sempre come personificazione della natura invernale.

Secondo una versione "cristianizzata" invece, i Re Magi, diretti a Betlemme per portare i doni a Gesù Bambino, non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni ad una vecchia. Malgrado le loro insistenze, affinché li seguisse per far visita al piccolo, la donna non uscì di casa per accompagnarli. In seguito, pentitasi di non essere andata con loro, dopo aver preparato un cesto di dolci, uscì e si mise a cercarli, senza riuscirci. Così si fermò ad ogni casa che trovava lungo il cammino, donando dolciumi ai bambini che incontrava, nella speranza che uno di essi fosse il piccolo Gesù. Da allora girerebbe per il mondo, facendo regali a tutti i bambini, per farsi perdonare.

Quest'ultima è la versione che preferisco, perciò anch'io oggi mi sono divertita a fare la Befana per la mia nipotina, non solo come dispensatrice di doni, ma anche facendo questo fotomontaggio per farla divertire e per finire ho preparato una deliziosa marmellata di mandarance che ho appena finito di "invasare" per i golosi di famiglia. Perciò auguro BUONA BEFANA A TUTTI senza distinzioni e senza offese, visto che i miei auguri dedicati di Buon Anno non hanno avuto molto successo ;)

La befana vien di notte
con le scarpe tutte rotte
porta un sacco pien di doni
da regalare ai bimbi buoni

Questa è una delle tante versioni della nota filastrocca le altre le trovate cliccando su Le Filastrocche della befana

17 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Befana di moda o no é una festa molto gustosa e ghiotta per chi ama i dolci e vedere ancora una volta i sorrisi dei bambini felici per i doni ricevuti.

Ancora auguri Luigina per il 2010 con tutto il cuore a te, ai tuoi lettori ed a tutti coloro che ami.

Daniele

il monticiano ha detto...

Mi hai fatto sapere alcune precise informazioni a me completamente sconosciute. Grazie infinite.
Una delle poche cose che ricordo è stata appunto quella della "Befana fascista" durante il ventennio alla quale nè io e neppure gli altri tre miei tre fratelli abbiamo mai potuto partecipare per ricevere un regalo in quanto nostro padre non si è voluto mai iscrivere al partito fascista.

riri ha detto...

Grazie Luigina, per quello che hai scritto, bisogna sempre approfondire, lo hai fatto con maestria.Bel post, ma soprattutto è bella questa Befana che si intravede con il volto sorridente e pronta a dare dolcetti a tutti..sì, perchè io lo so, è una Befana buona!!Baci.

ps. Oggi c'è il piccolo a pranzo da me, un regalo della befana:-)

trillina ha detto...

mi mancano tanto i sorrisi i gridolini di gioia delle mie bambine: ormai sono grandi e ancora non ci sono nipotini. Buona Befana anche a te.

Luigina ha detto...

@Daniele la mia era solo una constatazione su come è stata trasformata dal consumismo questa festa, come altre religiose e non. Anche a me piace molto e mi auguro che oggi siano più dell'anno scorso i bimbi che hanno sorriso felici per i doni. Auguri anche a te Daniele perché non ti manchi mai anche nel 2010 il coraggio di denunciare i soprusi, le ingiustizie, le nefandezze dei Re Magi di oggi, perché ritrovino la strada del buon senso per il bene di tutti.

@ Aldo le vie del web sono infinite. Non ho fatto molta fatica a trovarle e sono contenta che tu le abbia apprezzate.Sotto la mia foto da Befana ho messo il link di un sito con le dodici versioni della più famosa filastrocca se ti interessa.
Quanto alla Befana fascista anche la mia mamma non ha mai potuto ricevere i suo doni perché il mio nonno come tuo padre non ha mai fatto la tessera fascista nonostante fosse molto povero
@Rirì sono io che ti devo ringraziare per il tuo lusinghiero commento. Per la verità come Befana non sono sempre buona, ma nessuno è perfetto. Un bel dono davvero il tuo da parte della Befana: ti invidio un po' anche se io l'ho vista ieri e ho fatto il pieno di gioia per un po'

@Trillina ti auguro di trovare presto la gioia di sentire i sorrisi e gridolini di gioia dei tuoi nipotini perché questo giorno sia di nuovo speciale anche per te Ti abbraccio

Jasna ha detto...

L'ultima versione la preferisco... forse perchè è la più romanzata. è sempre un piacere scoprire come nascono le fiabe o le leggende... un bacio e auguri per oggi e per l'anno nuovo che si è appena apprestato a nascere.

Ishtar ha detto...

Allora io sono rientrata da poco, ero fuori...quindi auguri di buon anno, il mio pc ha pubblicato da solo per me in mia assenza, l'ho istruito bene :)
la befana è una cosa carina e divertente...con la sua storia e la sua figura...pensa che in spagna in questa giornata loro ricevono i doni che corrispondono al nostro 25 dicembre, sono i re magi che omaggiano il bambin gesù, niente befane, e si fa una grande festa la cavalcata dei re...
Quindi buon 6 gennaio a tutti, e alla tua splendida famiglia, un abbraccio

Ishtar ha detto...

PS: ogni anno io preparo il presepe, lo faccio con cura, è il simbolo che per me incarna la vera festa, la festa della famiglia la sacra famiglia, alberi festoni regali non fanno per me, un abbraccio

Luigina ha detto...

@ Rieccomi anch'io ritornata nei miei panni normali care amiche Jasna e Ishtar e bentornate anche a voi qui.
Non ne potevo più di feste a dir la verità, anche se sono state piacevoli per certi versi.

riri ha detto...

:-) Buon giorno!:-)

Luigina ha detto...

@ Ehi Rirì come siamo mattiniere.Che sia un buon giorno anche per te. Oggi comincia l'inserimento graduale all'asilo nido per Francesca: 3/4 d'ora

Adriano Smaldone ha detto...

con la befana si sono laciate mode sono tornati di nuovo capi che non andavano più a me e parso questo. dei seguenti sondaggi la maggiorparte della gente ha detto: con sta crisi e meglio risparmiare non ci stanno soldi e qualkuno dalle mie parti ha detto SI M MIETT SOTT E NGOPP MANC O SANGUJ PO NAS AESC (se mi metti sotto sopra nemmeno il sangue per il naso mi esce) strano io ho visto ilccontrario persone che facevano la filapla per entrare nei negozia ma allora c'e o non c'è sta crisi???

Adriano Smaldone ha detto...

ho messo un video molto bello visionalo se vuoi e poi imi dai un giudizio ok ciao ciao baci

Luigina ha detto...

@Adriano la crisi c'è, eccome, ma non per i ricchi. Le code per comprare ci sono ora ,ma per i saldi perché molti hanno aspettato a comprare per spendere qualcosa meno.
Sono venuta per vedere il video sulle bellezze artistiche del Regno delle due Sicilie, ma ad un certo punto youtube mi ha dato messaggio di errore e dice di riprovare più tardi. Quando l'avrò visto tutto lo commenterò. Grazie del tuo passaggio

Archimede..Pitagorico ha detto...

trandy o no....porta le feste via:(

Renata ha detto...

Ciao Luigina, è sempre bello leggerti.
Carina davvero la Befana!. Un bacio.

Renata ha detto...

Ciao Luigina, è sempre bello leggerti.
Carina davvero la Befana!. Un bacio.