martedì 15 febbraio 2011

Senza parole ....

La risposta è arrivata prima del previsto alla mobilitazione delle donne, proprio da mamma RAI. Vi segnalo questo post dal blog di Gabriele, che condivido, senza parole, perché umiliata come donna e come finanziatrice di queste trasmissioni spazzatura, attraverso il canone che pago regolarmente .


Donne nel fango, donne incatenate: sordido spettacolo televisivo

11 commenti:

Jasna ha detto...

Credo sia riprovevole... credo anche che chi si vende a spettacoli del genere non rappresenti l'oltre milione di donne e uomini che hanno manifestato domenica scorsa. trovo altre-sì grave che un direttore generale tra l'altro di una TV nazionale ... faccia i complimenti in diretta.

Aliza ha detto...

decisamente dobbiamo usare bene il telecomando per non sentirsi trattare da dementi da certi programmi...tipo quelli del pomeriggio o della prima serata...o della mattina. Insomma ci sarà un motivo se sempre di più amiche mie si dilettano con Internet?? un bacione

Luigina ha detto...

@ Jasna riprovevole è un eufemismo soprattutto pensando che ha fatto la stessa cosa con Santoro giovedì per dire che non approvava la sua trasmissione e come la conduceva. Pazzesco. Ti ho spedito ora la mail promessa che per sbaglio avevo mandato a me stessa.
@ Sono d'accordo Aliza sull'uso corretto che dobbiamo fare del telecomando, almeno fin che ci sarà data la possibilità di scegliere, sperando non passi il regolamento interno proposto da un demente non ti dico di quale parte, che metterebbe il bavaglio a tutte le trasmissioni di informazione, intrattenimento e satiriche alternative a quelle dell'incantatore di serpenti.Grazie Aliza per i saluti che mi hai lasciato da Gabriele

Jasna ha detto...

hai ragione e anch'io ho fatto la stessa considerazione. se ci si limitasse a fare il garante della comunicazione ... senza fare uno spettacolo personale sarebbe molto meglio.

Kaishe ha detto...

Io pago il canone RAI con convinzione.
Poi però scelgo le trasmissioni da guardare.
Al presente sono concentrata su RAI3.
Mi godo, per esempio, quotidianamente Corrado auugias alle 13...
Basterebbe lui a meritarsi il pagamento.
Le altre pseudo trasmissioni le evitoo come i virus più letali.
Ciao cara... ho letto che condividiamo ben più di ciò che ancora siamo riuscite a raccontarci.
Ci sarà tempo.
Intanto ti saluto con un sorriso e un abbraccio virtuale.

Luigina ha detto...

@ Jasna diciamo che il compito del garante non è quello di dire in pubblico cosa piace a lui

@Kaishe Rai 3 è ancora la rete Rai che non è completamente asservita al potere, anche se le sue trasmissioni migliori sono relegate o in orari impossibili o soggette a interventi discutibili. Per fortuna riesco a vedere quello che mi interessa su Rai Replay in orari più consoni senza interruzioni pubblicitarie compreso Le storie italiane di Augias. Eh sì scopro ogni giorno qualcosa in più che ci accomuna e questo mi fa molto piacere. Ti abbraccio forte anch'io e ti auguro la buonanotte

amalia ha detto...

@ comunque pagare il canone per due o tre trasmissioni mi sembra esagerato.
Se ci puo' consolare ho sentito dire che "l'isola dei famosi" non la guarda piu' nessuno e anche del "grande fratello" se ne parla ben poco
Speriamo bene.....

Luigina ha detto...

@ Amalia se sono trasmissioni che valgono la penso come Kaishe: ne vale la pena. Se fai bene i conti non costa molto di più che andare 4 o 5 volte all'anno a teatro o al cinema

Kaishe ha detto...

Buongiorno a tutte.
Un abbraccio stretto alla mia amica Luigina e buona settimana.

Adriano Smaldone ha detto...

non l'ho seguita molto questa cosa ho avuto sltre cose a cui pensare :( comunque tienimi informat :)

Luigina ha detto...

@ Kaishe buona settimana anche a te e ricambio il tuo caldo abbraccio
@Adriano son sempre qui anche se credo farò una lunga pausa anch'io e mi accontenterò di venire a curiosare nei blog amici