lunedì 7 marzo 2011

8 marzo:rimettiamo al mondo l'Italia

Quest'anno la giornata della donna coincide con l'ultimo giorno di Carnevale: sarebbe interessante che da domani ci togliessimo tutte la maschera per cercare di rimettere al mondo l'Italia. Qualcuna ci sta già provando QUI  e in QUESTO POST


A BRESCIA  nell'ambito di un’azione educativa, sostenuta dal Comune di Brescia, che coinvolge diversi oratòri della città, che si chiama SPACEBOOK, nel centro Pastorale della Parrocchia di S. Maria in Silva, domani pomeriggio alle 16, in occasione della Giornata internazionale della donna, si terrà un tè multietnico per tutte le partecipanti.

DONNE di Zucchero Fornaciari

Donne in cerca di guai 
donne al telefono che non suona mai 
Donne in mezzo a una via 
donne allo sbando senza compagnia 
Negli occhi hanno dei consigli 

e tanta voglia di avventure 
e se han fatto molti sbagli 
sono piene di paure 
Le vedi camminare insieme 
nella pioggia o sotto il sole 
dentro pomeriggi opachi 

senza gioia ne dolore 
Donne
pianeti dispersi ,
per tutti gli uomini così diversi 
Donne amiche di sempre 
donne alla moda donne contro corrente 
Negli occhi hanno gli areoplani 
per volare ad alta quota 
dove si respira l'aria e la vita non è vuota 
Le vedi camminare insieme 
nella pioggia o sotto il sole 
dentro pomeriggi opachi 
senza gioia ne dolore 
Donne in cerca di guai 
Donne al telefono che non suona mai 
Donne in mezzo a una via 
donne allo sbando senza compagnia 


8 commenti:

amalia ha detto...

ciao Luigina
grazie per questo post
speriamo che anche questa volta i nostri impegni tutti femmimili non ci impediscano di partecipare......

Luigina ha detto...

A Brescia non vedo ancora in programma niente Amalia, ma anche il 13 febbraio ci siamo svegliate tardi e poi anche se hanno fatto finta di ignorarci ci siamo fatte sentire.Ti abbraccio forte Amalia so tutto da un'informatrice segreta, ma anche quello che stai facendo ti fa onore ed è un modo di partecipare

Jasna ha detto...

sono contenta che quest'iniziativa abbia un seguito... un abbraccio J

Kaishe ha detto...

Ciao Luigina cara...
Sono un po' presa da altre cose e segue molto poco i blog.
Anche oggi passo di corsa per un saluto e un sorriso.
Quanto all'iniziativa, anche qui si muove qualcosa.
Io, di certo, cercherò di partecipare.
Mandi!

Luigina ha detto...

@Jasna avevo tolto momentaneamente il post perché mi sono accorta che la Festa coincideva con l'ultimo giorno di Carnevale, perciò l'ho modificato e, visto che a Brescia non c'era nessuna iniziativa collegata ho inserito quella organizzata dal gruppo di volontarie di Spacebook in cui opera anche Gabriele, che mi è sembrata molto carina e costruttiva

@ Kaishe non preoccuparti, qui non si timbra il cartellino. Grazie per il tuo saluto con sorriso un bel segno del tuo passaggio.

Jasna ha detto...

Ho letto i post.che hai postato... straordinari... inutile dirlo... mi ritrovo molto nelle loro parole. un abbraccio fortissimo J

Renata ha detto...

Fantastica iniziativa ! Veramente encomiabile. Ci conforta un monito di un saggio cinese che recita :

" anche un viaggio di mille miglia, si comincia muovendo un piede".

Auguroni cara Luigina !

Luigina ha detto...

Grazie Muccina, anche se per noi è tutti i giorni l'8 marzo. Gabriele non mi aveva detto che, oltre al tè multietnico, che non ha avuto il successo e la pubblicità che meritava perché oscurato dal Carnevale e dalla chiusura delle scuole, c'era anche un bell'incontro per gli anziani con Francesco Braghini che ha cantato le sue canzoni in dialetto bresciano, e alla fine un rinfresco coi fiocchi altrimenti ti avrei chiesto di venire anche tu dal momento che mi pare sia la tua parrocchia.Com'è vero il tuo proverbio