mercoledì 16 aprile 2008

SCUOTERE LA TERRA

Ho ricevuto questo testo come PPS da un amico e lo voglio dedicare a chi, come me, sta attraversando un periodo molto difficile della sua vita perché trovi la forza di reagire alle avversità e alle delusioni da cui si sente sopraffatto.


Un giorno il cavallo di un contadino cadde in un pozzo.

Non riportò alcuna ferita, ma non poteva uscire da lì con le proprie forze.

Per molte ore l'animale nitrì fortemente, disperato, mentre il contadino pensava a cosa avrebbe potuto fare.

Finalmente il contadino prese una decisione crudele: pensò che il cavallo era già molto vecchio e non serviva più a niente, e anche il pozzo era ormai secco ed aveva bisogno di essere chiuso in qualche maniera.

Così non valeva la pena di sprecare energie per tirar fuori il cavallo dal pozzo.

Allora chiamò i suoi vicini perché lo aiutassero ad interrare vivo il cavallo.

Ciascuno prese una pala e cominciò a gettare terra dentro al pozzo.

Il cavallo non tardò a rendersi conto di quello che stavano facendo e pianse disperatamente.

Tuttavia, con sorpresa di tutti, dopo che ebbero gettato molte palate di terra, il cavallo si calmò.

Il contadino guardò in fondo al pozzo e con grande meraviglia vide che il cavallo scuoteva dalla schiena ogni palata di terra che cadeva, salendo sul suolo che cresceva.

Così, in breve, tutti videro come il cavallo arrivare alla bocca del pozzo, passare sopra al bordo ed uscire da lì, trottando felice.

La vita ti getta addosso molta terra, tutti i tipi di terra.

Soprattutto se tu sei già dentro ad un pozzo.

Il segreto per uscire dal pozzo è scrollarsi la terra che portiamo sulle spalle e salire sopra di essa.

Ciascuno dei nostri problemi è un gradino che ci conduce alla cima.

Possiamo uscire dai buchi più profondi se non ci diamo per vinti.

Adoperiamo la terra che ci tirano per fare, ogni volta, un passo verso l'alto!

Morale:

§ Libera il cuore dall'odio

§ Libera la mente dalle preoccupazioni eccessive
§
Semplifica la tua vita
§
Dà in misura maggiore e coltiva meno aspettative

§ Ama di più ed accetta la terra che ti tirano poiché questa può essere la soluzione e non il problema

15 commenti:

Renata ha detto...

Raramente si leggono parole così efficaci. Sono tornata col pensiero alle parabole, ai racconti che concludono con: ""morale della favola.....
Cose educative, cose che invitano alla riflessione. Bella scelta Luigina.E stato bello leggerti.

Luigina ha detto...

Grazie Renata! A volte anche una storiella aiuta a risollevare il morale. Trovo sempre qualcuno che ha scritto prima di me quello che vorrei dire con le mie parole. Ti auguro una notte serena.

Jasna ha detto...

Ciao zia Luy, per anni ho sofferto di gastrite nervosa... perché somatizzavo tutto. infatti il mio viso era ricoperto da odiosi brufoli che sfiguravano il mio viso. Con glia nni ho imparato a analizzare le cose che mi succedevano attorno, brutte o belle che fossero, scrivendo su un foglio i pro e i contro. Ora quando mi succede qualcosa faccio un bel respiro ... e affronto ciò che c'è da affrontare. é dura quando si è stanchi, preoccupati... ma anche nei momenti peggiori c'è un attimo dove si ragiona con estrema lucidità ... e si riesce a voltare la pagina per continuare a scrivere. Grazie per questa perla di saggezza.

Luigina ha detto...

Ciao bellissima! Il nuovo look ti sta benissimo. Proverò a cambiare anche il mio. Grazie! Anche le tue parole di conforto aiutano. Buona notte nipotina adorata

Jasna ha detto...

ZIETTA ERO RADIOSA ... E' UN IMMAGINE DI ME SPOSA... CREDO SIA QUELLA CHE AMO DI PIU'

Jasna ha detto...

perché vuoi cambiare? tu prova... pensa che sono entrata nel tuo blog per quell' immagine! mi sono affezionata...:(

Luigina ha detto...

Sei bellissima infatti! Ma anche in quella precedente.Prova a guardare

Lucignolo ha detto...

Forse occorre solo distinguere chi è fra quelli che tiran terra, quello che ti vuol fare uscire e chi invece ti vuol seppellire.

Non pensare mai che tutti spalano col medesimo intento, sei sicuramente circondata da persone che ti vogliono bene, dal fondo del pozzo forse è difficile distinguerli, ma ci sono e sono tutti lì che tifano perchè tu risalga.

Dimmi come posso spalare, e sarò lì con te, per ora rassicurati, guarda il tuo angolino, massaggia il tuo sasso... ce l'hai vero !

Un abbraccio ! Vero !

Come il mio nome, Luca.
(non Osvaldo ?!)

Mat ha detto...

bravissima luigina, quello è il modo migliore per affrontare le avversità.

con questo spirito si supera tutto!

un bacione cara luigina!

Jasna ha detto...

Si Zietta è ok! l'altra era in po' più luminosa... ma è una questione di occhio...

Luigina ha detto...

@ Luca/Lucy ma io ti vedo dal fondo del pozzo e con te un sacco di altri amici blogger: Jasna Janas Renata Mat Angelo Rosy holden e tutti quelli che mi lasciano le loro pillole di saggezza qui e nei loro blog. Son diventata brava ad evitare le palate degli altri proprio grazie alle vostre buttate nel punto giusto al momento giusto. Vi voglio un mondo di bene.

JANAS ha detto...

luigina, non so bene cosa di preciso tu stia attraversando, ma confida nel fatto che è solo un periodo!
Non valutarti mai con il metro degli altri, loro non sanno come tu sei veramente!
il contadino ha valutato male il cavallo..l'intelligenza non ha età!

Luigina ha detto...

Janas mi mancava la tua pillola: già mi sento meglio. Sono solo un po' stressata da una serie di problemi familiari, di salute e..dalle incombenze ad essi collegati, però conto di cavarmela, come sempre, anche se qualche volta le forze anche fisiche sembrano mancarmi. Ti abbraccio forte, grazie e buonanotte

stella ha detto...

IL tuo lo vedo come un inno alla speranza.Buona notte Luigina!

Luigina ha detto...

Grazie Stella! Lo è. Buonanotte anche a te!