lunedì 6 ottobre 2008

Il mare e la Borsa



Thalassa... così Odisseo chiamava la distesa d'acqua pulsante che accompagnava, ostacolava, avversava, favoriva il suo ritorno ad Itaca. Thalassa... il mare. Secondo Esiodo (Teogonia) il mare venne generato dall'unione tra Aria e Giorno, a loro volta nati dall'unione tra Caos e Tenebre.
Ionio, a questo tratto di mare tra l'Italia e la Grecia venne dato il nome del primo popolo greco, gli Ioni, che si affacciarono in Ialia per gettare le fondamenta delle loro città.
In Sicilia: Zancle (Messina), Katane (Catania) Naxos, Leontinoi (Lentini)
Nell'Italia meridoniale: Neapolis (Napoili), Kime (Cuma), Siris, Reghion (Reggio Calabria).
Bisogna però precisare che ancora nel Medioevo con Ioni si chiamavano indistintamente tutti i Greci.
Tirreno invece deriva dal latino Tyrrhenum (a sua volta dal greco Tyrrhenos). Prende il nome dall'antico popolo dei Tirreni, meglio noti come Etruschi. Narra infatti lo storico greco Erodoto nelle sue Storie di come il re della Lidia, dopo anni di carestia avesse deciso di far emigrare una metà del suo popolo alla ricerca di una nuova patria. Guidati dal principe Tirreno, i Lidi sbarcarono quindi sulle coste occidentali della penisola italiana e, preso possesso della nuova terra, mutarono il loro nome in "Tirreni" dal nome del principe che li aveva guidati. Costoro, secondo il racconto greco, non sarebbero altri che gli Etruschi. Dal loro nome greco fu quindi detto "Tirreno" il mare che dominarono per secoli. Secondo altre fonti, il nome del mare sarebbe derivato dall'epiteto Thyrrenoi, ovvero pirati, con il quale i Greci chiamavano le popolazioni che nel mediterraneo occidentale abbordavano con piccole e veloci imbarcazioni chiunque vi si avventurasse.
Aggiungo che dall'unione tra Caos e Tenebre nacque anche la Borsa, dea di mutevole umore, capace d'ammaliare ancor più delle Sirene d'Odisseo, infida e traditrice, seminatrice di zizzanie, portatrice di dolori come di grandi gioie. Insomma, una dea a perfetta misura di noi mortali.
Quand'era di positiva inclinazione, i Greci la chiamavano Borsa Gaudiosa, oppure la Dolce Figlia del Futuro Felice, quando d'acida e scontrosa forma, l'appellativo più frequente era B.O.R.S.A., ovvero Bieca Orripilante Rovinosa Strega Ateniese (sempre i Greci aggiungevano "Ateniese" nel bene e nel male: nel male significava donna di malaffare, meretrice e cornuta, cornuta nel senso dei suoi rapporti orgiastici con Zeus sotto spoglia di Toro)
Eh sì, da un po' di giorni anche il mare della Borsa è in tempesta e oggi i suoi pirati non hanno risparmiato nessuno. Non la si vedeva così dal 1987, ma i nostri governanti dicono che non ci dobbiamo preoccupare: domani è un altro giorno... ma come sarà? Neppure la Pizia, mitica indovina, potrebbe dircelo. Buonanotte .....se potete.

18 commenti:

Jasna ha detto...

Ciao Zietta... e complimenti per la lezione di storia che ci hai dato... lo sapevi che i veneziani sono stati i primi a dare le basi della borda moderna.... vendendo azioni delle navi che si spostavano verso oriente... apparte questo , in questo momento, credo che stanno bene le persone che hanno investito i propri risparmi non in borsa.... ma chissà dove andremo a finire.... buona notte.

JANAS ha detto...

devo fare un pronostico..???

Luigina ha detto...

@Grazie Jasna! Sì lo sapevo, ma grazie di avermelo ricordato. Oggi Gabriele è andato a comperarsi una bellissima nuova macchina fotografica, intanto che ci sono ancora un po' di soldi e 2 poltrone nuove comodissime per stare al PC. E poi sono contenta di averne usati un po' per aiutare Michele a comprar casa.
Ma quand'è che pubblichi il tuo nuovo post, pigrona?
@ Su questo meglio di no Janas. Ieri sera abbiamo discusso sulla luna piena di gennaio: il calendario delle semine dice che la luna piena è il 27 dicembre. Com'è sta storia?

JANAS ha detto...

eh mi sà che hai ragione! ho guardato male...quindi potrebbe nascere tra il 27 e il 30 dicembre...ma poverina, così non festeggia il compleanno con i compagni di scuola e i regali per Natale sono pure quelli per il compleanno!!
No ! non se po...deve nascere tra il nove e l'undici...mi raccomando!!

Luigina ha detto...

E invece hai ragione tu il 27 dicembre è la luna nuova come puoi vedere qui
Meno male! Già ho un nipote nato il 1° gannaio che si lamenta perché il suo compleanno coincide con il Capodanno e così si fa una festa sola. Spero solo che non nasca il 6 ih ih ih

Jasna ha detto...

Zietta il nio post è pubblicati da ieri pomeriggio.... volevo pubblicarlo domenica ma non avevo la concentrazione giusta per farlo... con i puoi attorno....

Jasna ha detto...

allimite avrai una splendida befanetta... però è vero che nascere nel periodo natalizzio è una vera sfortuna...

Aliza ha detto...

Luigina, non puoi concludere così, mi piaceva la tua finanza allegra..e adesso mi lasci con il cuore in gola?? Itaca è lontana...??
Ti saluto con un bacio A.

Luigina ha detto...

Tranquilla Aliza e chi vi lascia? Erano solo pensieri di... mezzanotte. Anche oggi non va meglio, ma cercherò di difendermi come posso

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Si ha sempre la sensazione che tutto si risolleverà....ma quest'idea è del tutto priva di fondamento.

Luigina ha detto...

Purtroppo è così Daniele, ma quello che più mi preoccupa è che anche la crisi del '29 ha avuto questi precedenti e ha spianato la strada alla 2a Guerra mondiale e a numerosi regimi dittatoriali

Jasna ha detto...

Zietta non essere catastrofica... speriamo di no!

Luigina ha detto...

Jasna la speranza è l'ultima a morire, ma diciamo che non sono tranquilla: i presupposti però ci sono. Hai ricevuto la mia mail?

stella ha detto...

Luigina temo che tu abbia ragione,ma voglio sperare in bene.

Mamma mia...

Bellissimo post e bellissima foto.

Nicola ha detto...

Ciao Luigina,quando ho visto che il mare incominciava ad agitarsi ho venduto tutto allo scoperto :-)ieri ho ricomprato,oggi sono ricchissimo :-)
Un caro saluto

Luigina ha detto...

Bravo! Si vede che non avevi titoli bancari o assicurativi. Per salvare le banche hanno bloccato lo short, così le banche hanno venduto tutti i titoli che potevano allo scoperto e non. E chi ci ha rimesso sono i piccoli azionisti come sempre. Trovo immorale che si possa vendere titoli che non si hanno e che sia stato bloccato solo su alcuni titoli, ma la nostra borsa è in mano a speculatori senza scrupoli, primo di tutti il nostro Presidente del consiglio

Jasna ha detto...

Zietta no!

Luigina ha detto...

Jasna se ti riferisci alla mail, a me risulta inviata alle 14,26 di ieri col titolo "Il futuro è....Acqua" ma mi sono accorta di aver sbagliato indirizzo. Te la rimando