mercoledì 1 ottobre 2008

IL SOGNO SI AVVERA

Oggi non sto più nella pelle dalla felicità e voglio condividerla con voi.

Alla fine della visita che precede la prima seduta del 4° ciclo di chemioterapia l'oncologo che mi segue (Dott Rangoni), soddisfatto di come sta procedendo la cura e della mia reazione positiva, mi dice: “Allora andremo in barca a vela fra poco!”

Non credo alle mie orecchie e gli rispondo che purtroppo non ho potuto partecipare all'ultima uscita di Velaterapia di cui avevo parlato in questo post “ ITACA: un sogno in un nome

“Ma come se ci ha scritto lei per partecipare?”

In quel momento entra il primario di Oncologia medica, il prof. Marini, uno dei promotori del “ Progetto ITACA” con lo psicologo del reparto dott. Tagliani, Mi guarda ed esclama guardando la mia fotografia “ Sì è proprio lei!”

E mi mostra due fogli stampati dal mio blog, dove vi avevo parlato di questo progetto fantastico che aveva fatto da input alla mia reazione positiva alla chemioterapia e fatto intravedere una luce in fondo al tunnel che da qualche mese stavo percorrendo nella mia vita.

Gli chiedo come siano arrivati al mio blog e il dott. Tagliani mi risponde che una sua allieva, facendo una ricerca su Internet per la tesi che sta preparando su questo progetto, digitando il nome di ITACA ha trovato il mio post e ne ha informato i medici del reparto. E così mi sono beccata pure i loro ringraziamenti per la pubblicità fatta alla Velaterapia.

Alla metà di ottobre perciò, tempo permettendo, mi metterò al timone, di una di queste meravigliose barche, nelle acque del nostro bel lago di Garda e a dicembre andrò all'incontro con tutti i partecipanti al “Progetto Itaca”, dove sarà allestita anche una mostra con tutte le fotografie scattate nelle varie uscite.

Sono davvero impaziente di fare questa bella esperienza e di rendervene partecipi.

Profetica Janas “ ...nessun sogno è impossibile, quando lo si vuole veramente! tieniti pronta e aggiornata ...la prossima volta, partirai alla volta di Itaca!" Che siano davvero magici il suo anello e il suo sassetto? E grazie a tutti voi che mi avete aiutato a credere in questo sogno! Ma prima fra tutti a Jasna senza la quale forse non avrei continuato questo blog.

26 commenti:

stella ha detto...

Evviva... te l'avevo detto pure io,prima o poi...
E guarda il fato (chiamiamolo fato,luigina)...

Che emozione,non starai nella pelle,anch'io partecipo con affetto.
Un abbraccio infinito!

Luigina ha detto...

Stella, oggi è proprio un giorno speciale: ho appena saputo che il 7 gennaio nascerà Francesca la mia nipotina e che tutto procede bene. Mamma mia che emozioni! Sei la prima con cui le condivido: grazie!!Un abbraccio di quelli che preferisci descritti da Luce nella sua bellissima poesia.

sirio ha detto...

Luigina,questa è una notizia strepitosa!!

Sono contentissimo per te,quando una speranza (chiamala sogno) si avvera è una battaglia vinta.

...cerco di contattare Eolo sul web,gli dico che in quei giorni pulisca il cielo in modo da farlo il piu'AZZURRO POSSIBILE...!

stella ha detto...

Le preghiere e fare del bene luigina,ecco i risultati.

Francesca sta bene e anche questo dà gioia. Mai avresti pensato che questi "doni" li avresti ricevuto all'inizio di ottobre!!

Tutti gli abbracci di luce.

Renata ha detto...

Hai trasmesso entusiasmo a piene mani e per chi ti vuole bene, regali la gioia della condivisione. Cosa che viene spontanea quindi, gioiosamente, "avanti tutta, cara Luigina".
Il bel riconoscimento in Ospedale, Francesca che si avvicina alla sua nonna e il progetto Vela, che diventa attuabile. Adesso, una bella serata, tanta bella nanna e le coccole affettuose della muccina (minuscolo)

Ishtar ha detto...

Che bella notizia!
Sono molto felice per te prima di tutto perchè il tuo fisico regisce bene alla chemio e poi perchè a breve coronerai il tuo sogno!
Oggi ho un altro motivo per gioire, ciao

JANAS ha detto...

ma certo! perchè dubitavi dell'anello? ...non non dubitavi e per questo che si è realizzato!
Che bella notizia, sono felicissima per te, per questa bellissima esperienza, che tra un po vivrai!
è bello leggere una pagina, dove persone sensibili come quella studentessa e i professori che hai citato, si muovano per realizzare un sogno...
ci sono angeli in terra, Luigina, che collaborano con l'anello?

Luigina Richard Bach, scriveva nessun luogo è lontano..
è venuto il momento di aprire il regalo.
I regali di latta e lustrini si sciupano subito, e via.

Io invece ho un regalo migliore, per te.
E' un anello da mettere al dito. E brilla di una luce tutta sua.
Nessuno può portartelo via; non può essere distrutto. Tu sei l'unica al mondo che riesca a vedere l'anello che io ti dono, come io ero l'unico in grado di vederlo quand'era mio.
Questo anello ti dà un nuovo potere. Messo al dito, potrai levarti in volo con tutti gli uccelli dell'aria - vedere attraverso i loro occhi dorati - palpare il vento che sfiora le loro vellutate piume - e potrai quindi conoscere la gioia di sollevarti lassù, in alto, al di sopra del mondo e di tutte le sue pene. Potrai restarci quanto ti parrà, su nel cielo, al di là della notte, e oltre l'alba. E quando avrai voglia di tornar giù di nuovo, vedrai, tutte le tue domande avranno risposta e tutte le tue ansie si saranno dileguate.
Al pari di ogni cosa che non può toccarsi con mano o vedersi con gli occhi, il tuo dono si fa più potente via via che lo usi.
Dapprincipio l'impiegherai solo quando sei fuori di casa, all'aperto, guardando l'uccello insieme al quale voli.
Ma poi, più in là, se l'adoperi ben bene, funzionerà anche con quegli uccelli che non vedi; finché t'accorgerai che non ti occorre né l'anello né l'uccello per volare al di sopra delle nubi, nel sereno.
E quando arriverà per te quel giorno, tu dovrai a tua volta donare il tuo dono a qualcuno che sai ne farà buon uso; costui potrà apprendere, allora, che le uniche cose che contano sono quelle fatte di verità e di gioia, e non di latta e lustrini.
(...)
Dai nostri amici uccelli ho imparato quanto segue.
Non posso venire da te, perché già ti sono accanto.
(...)
Ogni regalo che ti fa un amico è un augurio di felicità: così pure questo anello.
Vola libera e felice, al di là dei compleanni, in un tempo senza fine, nel persempre. Di tanto in tanto noi c'incontreremo - quando ci piacerà - nel bel mezzo dell'unica festa che non può mai finire.

(da Nessun luogo è lontano di Richard Bach)

Veleggia libera e felice....allora, e non dimenticare: quando non avrai più bisogno dell'anello, perchè funzionerà comunque, quando arriverà per te quel giorno, tu dovrai a tua volta donare il tuo dono a qualcuno che sai ne farà buon uso; costui potrà apprendere, allora, che le uniche cose che contano sono quelle fatte di verità e di gioia, e non di latta e lustrini.
Ecco puoi iniziare con qualcuno che veleggerà accanto a te... ho fotocopiando il brano di Bach e mettendolo nella sala di attesa, dove ad altri, serve un anello!
bacio! ;)))

stella ha detto...

Luigina pensa anche a me per l'anello...

Jasna,che dirti ? Solo che mi hai commossa!

JANAS ha detto...

ehi ci riprovo...uhm!
dai!!! mi va di giocare:)))

Francesca nascerà il giorno di luna piena l'11 gennaio, beh io veramente avrei preferito il nove...così festeggiavo con lei sia la sua nascita e che il mio compleanno!!

JANAS ha detto...

ma perchè vogliono farla nascere il 7 gennaio??

Luigina ha detto...

Ragazzi/e troppo belli i vostri commenti: ho le lacrime agli occhi di commozione e di gioia.
@ Sirio leggo che hai amicizie altolocate ;) Eolo pero ci vuole per andare in barca a vela, ma deve essere un "buon vento" (è l'augurio + bello che si possa fare a un velista). Grazie!
@ Renata una bella serata anche a te. Ci sentiamo presto dal.. vivo
@ Ishtar spero che anche la tua sorellina reagisca bene come me.
@ GRANDE Janas! Non ho dubitato no.Questo tuo commento mi emoziona in un modo incredibile e mi riempie di gioia.E' come se avessi scolpito le parole tue e di Bach nel mio cuore e nella mia mente.Non potro mai dimenticarle. Mi comprerò anche quel libro e quando verraò a Roma mi farai la dedica. Sì mi hai dato un bel suggerimento. Fotocopierò davvero quel brano e lo appenderò nella sala d'attesa.
Il 7 gennaio è la data presunta della nascita: 36 settimane dall'ultimo mestruo +7gg. Ma tu sei una fata o una maga? :)))))
Felice serata!
@Stellina penserò sicuramente anche a te non dubitare!Sinceramente non mi aspettavo tutti questi "doni" in una volta sola e non credo di aver fatto niente di straordinario per meritarmeli, ma li accetto con gioia. Buona serata anche a te

JANAS ha detto...

no! però mi piace credere in alcune saggezze popolari, che danno alla Luna grande importanza!
Tu sai che il ciclo della Luna dura quasi 28 giorni e che ogni donna può trovare in esso certe corrispondenze?
Così per chi ha un ciclo che segue od ha durata come quella del ciclo lunare, accadrà che le mestruazioni coincideranno con quelle delle fasi lunari
(più difficile che questo si verifichi con donne con ciclo irregolare...)
comunque ....mia figlia doveva nascere il 27 Novembre...ma una donna mi aveva detto che sarebbe nata il 29 Novembre il giorno luna piena...così il ginecologo diceva il 27 e io il 29 ..sarà stata autosuggestione? mah... e nata il 29 novembre!! ahhaha! che risate con il ginecologo....ma sono andata a partorire in ambulanza ad Ostia...perchè tutti i reparti di maternità di Roma erano occupati...una coincidenza?!
Si potrebbe essere!

Luigina ha detto...

Janas, Michele e Laura invece avevano calcolato che sarebbe nata fra Natale e Capodanno e speravano che nascesse il 27 dicembre ,giorno del compleanno di mio suocero. Certo che se nascesse davvero il giorno del tuo compleanno....: mi piacciono le coincidenze. Non sono casuali alcune. Se indovini ti promuovo Maga sul campo :)))))Buonanotte fatina mi manca la tua gemellina

Aliza ha detto...

sono proprio felice per te, bello anche che il blog ti sia stato di aiuto. Buon vento per la tua prima uscita...vedremo le foto, baci A.

Mat ha detto...

notizia meravigliosa luigina!!
sono davvero felice per te :)

stella ha detto...

Buongiorno luigina con : Che fantastica storia è la vita...

Luigina ha detto...

@Mat e Stella Grazie mille!!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Sono felice per te!!!

Luigina ha detto...

Grazie Daniele!

Jasna ha detto...

waw... cacchiolina che bella sorpresa... sai che ho le lacrime aGLI OCCHI... sono veramente felice... per te... che hai perseverato e creduto.

Luigina ha detto...

E' anche merito tuo Jasna. Ti abbraccio forte

Jasna ha detto...

bene, bene... laa piccola francesca nascerà quando sarà stufa di stare nel pancione della sua mamma....
a questo punto speriamo non nasca al sei di gennaio... janas ... tu l'hai scampata per un giorno.! Ehhhhh!

Luigina ha detto...

Per 3 giorni jasna l'ha scampata la tua gemellina, ma lei dice che nascerà l'11 Francesca. Vediamo se indovina la nostra fatina/maga

giovanna ha detto...

Luigina,
sono felicissima per le tutte le tue belle emozioni, per il tuo positivo "aggredire" le avversità!
ma... che te lo dissi a fare che sei una roccia??? :-)
un abbraccio forte, carissima.
Vai così sempre!
g

Stefi ha detto...

Ciao Luigina!
Avevo letto il tuo post qualche giorno fa e, che dire, mi aveva lasciato una grande emozione.. ma in fondo non sapevo bene cosa dirti.. a volte le parole son sempre così difficili da dosare nel modo giusto!

Oggi però, sono uscita in canoa..
com'è noto, ogni barca ha il suo nome, è un portafortuna, un augurio, un simbolo.. ecco, la mia portava la scritta "Ulisse"..
appena l'ho notato, ho pensato subito a te e alla tua itaca! Ma ho anche pensato che adesso qualcosa avrei voluto dirti.. siccome non ho cambiato idea sulla "timidezza" delle parole, allora ho preferito rubare un'ìmmagine dal web e mandarti un sorriso, che è quello che spontaneamente mi è balzato tra viso e cuore leggendo il tuo post.. http://farm3.static.flickr.com/2345/2117155209_1ffb6ab48c.jpg ...mi piaceva questo col cappuccino! chiamiamolo.. un sorriso di buona giornata!! ;)
così, sai, nel tuo viaggio, ne avrai uno di scorta se dovesse mancare! ;)

Luigina ha detto...

@ Gio è anche grazie a persone come te che ci riesco. GRAZIE!!! Ti auguro una splendida domenica
@ MITICA Stefi, stupendo il tuo cappuccino col sole che ride e il tuo pensiero per me: mi hai commosso come tutte le volte che leggo i tuoi commenti su altri blog o i tuoi post. Hai una sensibilità rara nei giovani d'oggi. Pare che si chiami empatia.Ti auguro di non perderla mai anche se a volte ti farà soffrire, ma il bene che porti alle persone che hanno la fortuna di conoscerti anche solo attraverso i tuoi scritti è GRANDE. Buona domenica! Volevo mandarti il link del mio caffè-cuore, ma in rete non trovo + la gif. Te lo mando email!