lunedì 14 settembre 2009

Emozioni sul lago

Anch'io ieri ho potuto partecipare alla finale dell’“ITACA A.I.L CUP” e dare il mio piccolo contributo alla riuscita di questa manifestazione.
Cliccando
QUI potrete leggere il resoconto della giornata ricca di emozioni, commozione e speranza, pubblicato sul sito del Circolo Fraglia Vela di Desenzano del Garda, che ha organizzato la manifestazione, cui vorrei aggiungere questo breve filmato di Youtube, girato da mio marito durante la regata a bordo dell'imbarcazione Hellcat, comandata da Luciano Gnocchi con gli skipper Marco e Aldo (?), e durante i momenti salienti della giornata.
Il momento più commovente però è stata la consegna alla mamma di Andrea Zani della bandiera con la fotografia di suo figlio, firmata da tutti i partecipanti al Giro d'Italia in barca a vela e alle regate sul lago del Progetto Itaca.
Andrea è stato il più convinto sostenitore di questa iniziativa e proprio ieri avrebbe festeggiato il suo compleanno. Sicuramente anche lui ci ha dato una mano da lassù a far splendere il sole su questa giornata, rendendola davvero indimenticabile.
Personalmente ho avuto la bella soddisfazione di ritirare, a nome dell'equipaggio della barca Hellcat il premio offerto da Francesco Renga, testimonial della manifestazione, per il 9° posto conquistato nella regata e un applauso particolare per la torta fredda al cocco che ho preparato, come contributo alla riuscita dell'ottimo pranzo.
Il mio ringraziamento particolare va a tutte le persone che hanno reso possibile la realizzazione di questo mio sogno, ma soprattutto alla mia “fatina/psicologa” Silvia, che ieri non ha potuto essere presente al coronamento della sua fatica, a causa di un importante impegno per la sua vita futura, per cui le faccio un augurio immenso e alla simpaticissima infermiera Carla del day Hospital di Oncologia medica, che oggi in reparto mostrava con fierezza il pesante trofeo vinto dalla barca Ines, del quale è stata nominata custode per meriti sul campo.


Per vedere il filmato della regata cliccare QUI. Per vedere l'album su Picasaweb cliccare QUA

22 commenti:

riri ha detto...

Cara, la tua, la vostra emozione è stata anche la mia, mi sono rivista il video pù volte e sempre la vostra intesa mi ha colpito e coinvolta.....Siete un equipaggio fantastico e ricco, mi ci aggrego "virtualmente" perchè ci sei tu...fantastica ragazza:-)
Buona giornata e grazie:-)

Luigina ha detto...

Grazie Riri, questa volta però non son riuscita a partecipare attivamente alla regata, forse perché non avevo ancora sufficienti conoscenze veliche per competere con equipaggi più esperti e ha fatto quasi tutto il comandante e i suoi skipper. Ma in una nave anche i mozzi sono importanti ed io ho contribuito non poco a bilanciare col mio peso l'imbarcazione ;))) Buona giornata anche a te e al tuo boss mia carissima amica

Adriano Smaldone ha detto...

bella gara ma preferisco le barche nostre quelle napoletane eh che sono: mascalzone latino e luna rossa per dai ci vorrei tanto andare su una barca di quell almeno per fare l'esperienza mi potrei accontentare anche di una qualsiasi

Jasna ha detto...

rende l'idea della gita in barca che avete fatto. anche se non hai partecipato attivamente ... ti sarai goduta la regata e il panorama... che a volte per riscaldare il cuore basta... vedo che ti conoscono bene heeee! sei sempre il giullare della situazione. brava è lo spirito giusto per affrontare ogni esperienza nuova.

Luigina ha detto...

@ Adriano quelle che dici tu sono barche da regata oceanica, ma alcune delle barche che vedi nel filmato hanno partecipato alla Centomiglia, la più importante regata internazionale in acque lacustri. Comunque è un'esperienza interessante per tutte le età

@Jasna l'unica attività che ho fatto è stata quella di spostarmi da una parte all'altra della barca ogni volta che si faceva una virata, per bilanciare il peso sulla barca, ma è stato divertente lo stesso, perché si crea una bella complicità fra tutti i membri dell'equipaggio.
E' un'esperienza che mi ha davvero arricchito molto, non solo per la vela in sè, ma per le persone stupende che ho conosciuto, ognuno con una storia dolorosa alle spalle molto più della mia, ma pieni di entusiasmo e di voglia di vivere e di dare. Grazie per la definizione di giullare: mi sento onorata. E' un'arte anche saper divertire gli altri e riuscire a far sorridere è una ricompensa senza prezzo

riri ha detto...

Ciao Luigina, il peso ha la sua importanza, da non sottovalutare, scherzi, rischiano tutti i membri:-) A te un grazie per le cose carine che mi scrivi ed un bacio.
Mi piacerebbe molto essere cuoca su un'imbarcazione:-), ma farei anche il mozzo:-))

Jasna ha detto...

il giullare è una delle figure di corte che io amo moltissimo proprio per quello che hai detto tu.. oggi io definisco giullare la persona che sa trascinare il gruppo, che fa ridere che è positiva.... che è esuberante.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Davvero bello vedere queste immagini. E complimenti visto il risultato!

Luigina ha detto...

@Rirì ti prenoto come cuoca per quando avrò una barca mia, ma temo che dovrai aspettare un bel po' ;) Comunque mai dire mai. A volte i sogni si realizzano quando meno te l'aspetti.

@ Jasna avevo capito benissimo cosa volevi intendere e ti ringrazio: è una gioia indescrivibile riuscire a far sorridere le persone, anche se qualcuno a volte mi rimprovera di essere un po' invadente.Adoravo farlo quando insegnavo ai miei piccoli scolari e raccontavo loro le storie immedesimandomi e trasformandomi nei vari personaggi camuffando la voce e accompagnando con gesti plateali il racconto delle loro gesta.

@ Grazie Daniele. Un complimento da parte tua è una bella soddisfazione.

@ Grazie

il monticiano ha detto...

Che bella domenica! Dal calore della vostra amicizia, dall'entusiasmo col quale avete affrontato la regata, dalla dolcezza che avete dimostrato l'uno verso l'altro per una causa enormemente giusta quale la lotta contro leucemie e linfomi, immagino le vostre reciproche soddisfazioni nel rientrare a casa. Ah! dimenticavo la dolcezza della torta fredda al cocco che hai preparato e che ha riscosso un potevole successo per quanto si è visto nel video con te sorridente a 64 denti.

ps. Mi dispiace di non essere quell'Aldo (?). Mi sarebbe piaciuto essere lì con voi.

Jasna ha detto...

E' una bella dote saper far ridere... l'invadenza diventa fastidiosa quando è pesante e oppressiva... anch'io mi immedesimo nei personaggi quando leggo i libri a Ezio e Zoe...il saper trasmettere gioia e serenità, con u pizzico di ironia è meraviglioso. Mi raccomando non diventare mai triste. un bacio Jasna

Luigina ha detto...

@ Aldo, non te l'ho detto, ma c'eri anche tu, con tutti gli amici blogger che ho conosciuto qui, su quella barca... nel mio cuore e nei miei pensieri. Se ti interessa conoscere tutti i retroscena di quella bella avventura che si chiama Progetto Itaca clicca sul logo di A.I.L. Brescia e Progetto Itaca nella barra laterale del mio blog oppure inserisci Progetto Itaca nel rettangolino bianco sopra Finanza allegra e clicca su "cerca nel blog": ti appariranno a ritroso tutti i post che ho scritto e che mi riguardano personalmente. Un sorriso (mai avuti neanche 32 denti perché non ho mai messo giudizio ;)) e un augurio di buona giornata

@ Jasna dicono che i pagliacci nella realtà siano le persone più tristi del mondo e riescano a far ridere per combattere o nascondere la loro tristezza. Buona giornata e un abbraccione ;)

riri ha detto...

Ciao Luigina, ti auguro un buon fine settimana. Grazie dei tuoi graziosi commenti, ma il racconto d'infanzia "vista dal basso" è stato scritto da R.L., io sono entrata nella sua vita quando lei aveva 18 anni:-)
Baci

Luigina ha detto...

Rirì ho rimediato in qualche modo all'equivoco, dovuto alla mia vista che fatica a leggere i caratteri neri su quello sfondo verde brillante. Avevo già suggerito a Nicola di modificare il colore del carattere, ma evidentemente sono la sola ad avere questo problema. Perdonami. Comunque se ti immagino da piccola ti immagino come R.L. Un abbraccio e buona serata a te e a tutta l'isola

Nicolanondoc ha detto...

Buongiorno Luigina, non ricordo molto bene...mi sembrava che i colori dei testi li avessi suggeriti per l'isola :-), se così non fosse saremmo felici dei tuoi consigli :-)
Colgo l'occasione per augurarti un buon fine settimana.

riri ha detto...

:-)

Luigina ha detto...

Nicola e Riri:-) :-) una serena domenica

riri ha detto...

Dolce giornata cara amica :-)

Nicolanondoc ha detto...

Ciao Luigina, oggi da noi è una bellissima giornata come i colori che hai suggerito, grazie.
Da un pò di tempo mi viene affidato il nipotino dalle 8 del mattino alle 11 il pomeriggio dalle 16.30 alle 19 e mi sembra di vivere in un altro mondo :-)nonostante i ritmi moderni trasgredisce in continuazione , dorme e gioca quanto ne ha voglia :-) in compenso è tranquillo e sorride a tutti :-) appena mi metto la testa a "posto" proverò a scrivere qualcosa sul blog :-)
Un abbraccio ed un bacino a Francesca :-)

Luigina ha detto...

@ Rir' e Nicola non vi ho dimenticati è che sono un po' in crisi col blog e per un po' di cose e vi invidio molto le vostre giornate da... nonni. Vi abbraccio e vi auguro una buonanotte

riri ha detto...

Buondì cara Luigina, un abbraccio ed un sorriso per il tuo lunedì:-)

Luigina ha detto...

Arrivo un po' tardi per ricambiare il il buon lunedì, ma il tuo sorriso è sempre gradito anche per il martedì. Buonanotte carissima.