domenica 3 aprile 2011

Io sono di sinistra però....

Questo pezzo eccezionale di Ascanio Celestini, trasmesso in chiusura della trasmissione "Parla con me" a tarda notte giovedì scorso,su RAI 3, rappresenta in modo ironico una bella fetta di elettorato qualunquista che predica bene e razzola male, che ama tenere il piede in troppe scarpe, pronto a saltare sul carro del vincitore, ma non ha mai elaborato un pensiero personale e responsabile. Confesso sinceramente che in alcuni passaggi mi sono riconosciuta un po' :) , ma credo che prenderne coscienza sia già un passo avanti per uscire dal qualunquismo opportunista imperante di certa sinistra, omologata e pilotata dalla televisione,  che si comporta peggio della destra per giustificare la guerra e certe scelte.
Per chi se lo fosse perso.

14 commenti:

Lara ha detto...

Un grande, Ascanio Celestini.
Ho gradito molto questo video, cara Luigina.
Anch'io sono di sinistra, però... :(
Ciao e buona serata,
Lara

amalia ha detto...

Anch'io sono di sinistra pero' mi sono riconosciuta poco poco poco....
Questo video e' troppo bello, ti dispiace se lo pubblico anche sul mio blog? Voglio vedere che ne dira' la mia mitica cognata

Luigina ha detto...

@Lara concordo su Ascanio Celestini, peccato che i suoi interventi vadano in onda così tardi. Per fortuna qualcuno prima o poi li mette su Youtube oppure si possono rivedere in orari più decenti per tutta la settimana successiva suRai replay. Credo che l'unico che non si riconosca un po' sia solo B ;) che, a mio parere, è proprio il frutto dell'incapacità della sinistra di creare una valida alternativa. Buona serata anche a te Lara per la visita. Leggo sempre il tuo preziosissimo blog che mi dà tanti spunti di riflessione, ma in questo periodo scrivo poco perché impegnata su più fronti. Il post di oggi è scaturito da una lunga discussione sull'argomento col mio unico figliolo
@ Amalia e perché dovrebbe dispiacermi? E' un video pubblico e ce ne sono diversi altri suoi su Youtube molto interessanti ed arguti. Sono ansiosa anch'io di leggere la reazione della mitica cognata.Un abbraccio e buona serata alla tua band

maresco martini ha detto...

Che io sono di sinistra non ci piove, ho lottato anche moltissimi anni facendo sacrifici enormi e i miei familiari più di mè, mio fratello ha per tutta la vita vissuto sacrificandosi personalmente, difatti alla morte gli hanno dedicato una sezione alla memoria.
Io poi quando lottavo, addiruttura ero considereto un poco vagabondo perchè andavo a fare i picchetti quando era sciopero.
Ma la gente cosiddetta di sinistra mi ha apprezzato quando sono diventato come loro cioè di sinistra però... come dice Celestini. lavorando anche la notte per comprare casa. Una cosa mi è rimasta: benche artigiano affermato, non c'e l'ho fatta mai ad assumere un operaio, di tutto quello che ho letto di Mars mi è rimasto quello di non fare lo sfruttamento dell'uomo, mi sono autosfruttato per me facendo arricchire un pochino gli altri.
ORA sono sempre di sinistra ma vivo più di ricordi......

Jasna ha detto...

è un grande ...lo avevo già visto su you tube... le contraddizioni italiane! Ma chi se ne frega... l'importante è magna!

Jasna ha detto...

grande Maresco... mi ricordano la mia nonna i tuoi racconti... quelli erano di sinistra ... coerenti con le proprie idee fino alla morte. oggi i soldi fanno comodo a tutti... e il capitalismo fa parte di tutti... quindi zitti e buoni...

Luigina ha detto...

@Maresco tu sei di sinistra senza il però, come il mio papà coperaio in fonderia, iscritto alla FIOM. Poi, dopo un grave incidente sul lavoro durante il turno di notte, lo avevano relegato a un lavoro monotono che non gli dava soddisfazione, così si è licenziato e con la liquidazione più un prestito da suo fratello ha comperato la licenza e l'avviamento di un negozio di frutta e verdura.Per vent'anni si è fatto un mazzo tanto alzandosi alle 4 di mattina per andare a far la spesa al mercato all'ingrosso, riordinava la merce, faceva servizio a domicilio, mentre mia madre vendeva la merce, puliva e cuoceva le verdure.
Finivano alle 8 di sera stanchi morti e con un po' di sacrifici è riuscito a pagare il debito, a comperarsi la casa e a farci studiare.Così da nullatenente è diventato proprietario e anche le sue idee politiche hanno subito una certa evoluzione, una volta conquistato un certo benessere e tranquillità economica, anche se ha continuato a lavorare, aiutando mio fratello, subentratogli nell'attività, fino al mattino in cui è mancato improvvisamente

@Jasna bella la nuova foto.Io ho mal sopportato le contraddizioni di mio padre e la sua evoluzione politica, così come la spocchia di certe colleghe estremiste di sinistra che vestivano solo jeans firmati e maglioni di Missoni. D'altronde anche i nostri politici di sinistra non danno un buon esempio di coerenza, senza parlare di quelli che erano di sinistra e poi hanno fondato un partito che condannava Roma ladrona e ora si tengono ben incollati al "cadreghino" con tutta la famiglia a magnà.

Jasna ha detto...

ti do ragione cara Luigina... ero anch'io di sinistra... ma devo dire quando ero piccola. io ho avuto due nonni partigiani che hanno rischiato il campo di concentramento. Ho amato la prima lega quella che voleva cambiare le cose, quella migliana... ma ora ? la sinistra non esiste più... nessuno più che si batte per questi poveri operai che sono costretti a lavorare 10 ore al giorno sulla catena di montaggio... rischio chiusura della fabbrica. e dall'altra parte un buffone puttaniere e dei giullari che potrebbero fare molto per quest'italia sgangherata... ma come dici tu ... il cadreghino e ben incollato . mi chiedo cosa rimanga per questi giovani... mi auguro un futuro... ma ho molta paura.

Jasna ha detto...

il mio zitti e buoni non erano in polemica con nessuno. preferisco specificare. è rivolto a chi fa il comunista con le scarpe (hogan 350.00 al paio)...

Luigina ha detto...

@Lo avevo capito Jasna ai miei tempi invece facevano i fighetti con le Timberland.

Renata ha detto...

Cara Luigina: G R A Z I E !
Bravissimo Celestini e, molto buona la tua premessa.
Davvero interessante. E ancora grazie.

Kaishe ha detto...

Buongiorno Luigina cara.
Sono oberata di lavoro e "ho rubato" qualche minuto almeno per passare per un saluto.
Il video non posso vederlo... spero di riuscirci da casa.
Ma senza paura dichiaro:
Anch'io sono di sinistra... però...

Un abbraccio e l'augurio di una buona giornata ;-)

Luigina ha detto...

@ Cara Licia cominciavo ad essere in pensiero per il tuo silenzio. Ogni tanto venivo a vedere i tuoi non ti scordar di me nel tuo blog, perché sei sempre nel mio cuore.

Luigina ha detto...

@ Muccina grazie a te per la condivisione